Mi sveglio presto la mattina in questa cittadina chiamata Ubud a Bali.Mi infilo una maglietta e un paio di pantaloncini e esco dalla stanza. Ad appena 10 metri si trova una piscina a sfioro ..Alzi lo sguardo e sono nella giungla.Sento solo il rumore delle scimmiette, di uccelli e non so di quali altri animali...Mi ricordo perfettamente l'odore di incenso che proviene da piccoli cestini di fiori e frutta , offerte agli Dei che si trovano lungo la strada e nei piccoli angoli che sembrano dei mini templi.

Sei tu in mezzo al nulla riesci perfettamente a rilassare qualsiasi parte del corpo e della mente.Mi siedo poi per fare colazione , sempre all'aperto e sempre in mezzo a questa splendida e meravigliosa atmosfera.Qui ricarichi le pile dallo stress quotidiano..Ma è una sensazione diversa rispetto a molti altri posti in mezzo al nulla in cui sono stata. Ti senti bene, pieno di vita e felice.

Ubud è un luogo strategico, che ti permette di visitare molti luoghi nel nord dell'Isola.Decidiamo di visitare oggi le piantagioni di Te e il Lago Bratan , in cui si trova il famose tempio Ulun Danu Bratan .

Lungo il percorso la nostra guida locale ci porta in un piccolo Garden in cui assaggiamo il famoso Caffè Luak e vari tipi di te.Le persone sono incredibilmente gentili e ti raccontano di come fanno a produrre questo e quel aroma...Facciamo sosta e dall'alto riusciamo a vedere il Vulcano Agung ancora con qualche fumo... visto che ha eruttato abbondantemente solo un mese fa .Dopo circa due orette arriviamo al lago Bratan .Il tempio in realtà te lo immagini più grande ma ne è comunque valsa la pena di venire fin qui.

La sera rientriamo e decidiamo di andare a cena in centro a Ubud, che effettivamente è diventata molto caotica....Tuttavia poi ceniamo seduti su di un tatami ;..sotto di noi un laghetto pieno di carpe , le luci delle candele accese , musica locale in sottofondo ; così ritorni a vivere ed assaporare la cultura e il cibo indonesiano.

Felici e spensierati .